Cavalcata di Sant'Oronzo

Ostuni Ostuni BR


Ostuni e Sant’Oronzo: le celebrazioni

Tra il 25 ed il 27 agosto, ad Ostuni, hanno luogo i festeggiamenti per il Santo protettore.

La devozione degli ostunesi per Sant’Oronzo deriva da un miracolo attribuito allo stesso, ovvero pare che Sant’Oronzo abbia allontanato la peste dalla città durante l’epidemia del 1656.

Tra le varie manifestazioni risalta laCavalcata di Sant’Oronzo”, si tiene il 26 agosto ed è un evento molto sentito per i cittadini della città bianca.

La Cavalcata di Sant’Oronzo ad Ostuni

In questo giorno si tiene una processione che si apre con un trio di suonatori che eseguono un ritornello accompagnato con pifferi e tamburi. Segue la statua del Santo che viene trasportata in spalla, poi la banda  e subito dopo una serie di cavalieri.

Il gruppo di cavalieri e i cavalli sono adornati con vestiti e decorazioni tipiche, spesso tramandate di generazione in generazione. Nella vestizione viene coinvolto l’intero nucleo familiare e spesso anche parenti e amici.

L’uniforme del cavaliere è costituita da un chepì, da una casacca e da pantaloni e guanti bianchi.

La processione parte dalla cattedrale trasportando la statua di Sant’oronzo e attraversa le strade della città, colorate dalle luminarie, fino a piazza della libertà dove vengono eseguiti brani operistici e sinfonici.

La giornata si conclude con uno spettacolo di fuochi d’artificio.