Cerca
Aggiungi la tua azienda
Accedi
Per una migliore esperienza su Italyra consenti l'accesso alla posizione cliccando qui. I risultati di ricerca verranno profilati in base a dove sei!


Burrata di Andria

 

La burrata di Andria è un prodotto caseario che ha l’aspetto di un sacchetto di pasta filata, il cui inteno è costituito da un composto cremoso detto stracciatella, fatto di panna e sfilacci di pasta filata dal colore bianco porcellana.

La storia della Burrata di Andria

La tradizione riporta che la nascita della burrata di Andria risale ai primi decenni del secolo scorso.

A causa di una consistente nevicata fu impossibile trasferire il latte dalle masserie alla città, cosi, per non buttarlo via, il casaro Bianchino Lorenzo ebbe l’intuizione  di trasformarlo in una “fiaschetta” di pasta filata con all’interno degli sfilacci della stessa, avvolti nella panna.

Il casaro chiuse e sigillò il tutto dando la peculiare forma apicale all’allacciatura superiore. Nacque così la prima burrata, oggi prodotto IGP.

Degustare la Burrata

Gli accostamenti ideali sono:

 

  • bruschetta abbrustolita

  • Prosciutto crudo

  • Pomodori e olio

  • Ripieno dei fiori di zucca

 

La burrata si può conservare per due giorni ad una temperatura tra i 4 e i 6 gradi.

Va consumata a temperatura ambiente e al palato deve conservare un gusto di burro fresco e nocciola, né amaro, né acido.


Meteo in Città :

Località:

Rispondi aMessaggio

Accedi a ItalyRa

Lorem Ipsum è un testo segnaposto utilizzato nel settore della tipografia e della stampa. Lorem Ipsum è considerato il testo segnaposto standard sin dal sedicesimo secolo.

Dettagli dell' account saranno confermati via email.

Resetta la password