Cerca
Aggiungi la tua azienda
Accedi
Per una migliore esperienza su Italyra consenti l'accesso alla posizione cliccando qui. I risultati di ricerca verranno profilati in base a dove sei!

Colosseo Verificato

36

Il Colosseo è il più grande anfiteatro finora scoperto, collocato tra le sette meraviglie del mondo e simbolo dell’immenso patrimonio culturale della capitale italiana.

 

La storia e le origini

 

Per via del suo pregio storico e della portata culturale che esso custodisce, il Colosseo, chiamato anche Amphitheatrum Flavium, è stato spettatore dello sviluppo della città di Roma nel corso dei secoli.

Furono tre gli imperatori che si susseguirono nel corso della sua costruzione, inaugurata nel 80 d.C. da Tito, ma inizialmente costruito con Vespasiano nel 72 d.C., mentre ulteriori lavori di completamento furono intrapresi nel 90 d.C. da Domiziano.

Il nome di Colosseum, che significa “colossale”, venne attribuito per via della sua maestosità, ma si pensa anche che questo appellativo sia dovuto all’altezza della statua di Nerone, collocata vicino all’anfiteatro e che misura circa 30 metri. Si sa, però, con certezza che questo nome venne assegnato durante il Medioevo, periodo in cui tra le minute abitazioni, dominava incontrastato il grandioso monumento.

Patrimonio dell’Unesco dal 1980, l’edificio è il cuore del centro di Roma, e si colloca nella valle originariamente occupata da una palude, la quale, dopo la bonifica, divenne il fulcro del fermento politico ed economico della città.

 

La struttura e lo stile

 

L’edificio misura 48,5 metri, sebbene la sua altezza iniziale fosse di 52 metri, e venne probabilmente costruito dall’architetto Rabirio. I 4 ordini in cui si articola, sono costituiti da 80 colonne ognuno e per ogni piano i loro capitelli sono:

  • -dorici-tuscanici a piano terra;
  • -ionici al primo piano;
  • -corinzi al secondo piano.

Gli archi di unione tra le colonne contenevano statue mormore di divinità o personaggi importanti per la storia di Roma.

Inoltre, all’ultimo piano della struttura era previsto un supporto di mensole destinate a mantenere le funi e i teli del velarium, la grande copertura utilizzata in caso di clima avverso.

 

Tempo libero dei romani in età imperiale

 

Il Colosseo era la sede principale di una serie di attività ludico-ricreative alle quali i romani d’età imperiale amavano dedicarsi.

Le giornate erano solitamente dedicate a lotte fra gladiatori, inseguimenti di animali feroci tra cui tigri, leoni, coccodrilli e addirittura l’interno dell’anfiteatro veniva riempito spesso d’acqua per fare vere e proprie battaglie navali.

La struttura era anche teatro di rappresentazioni artistiche che rievocavano storie della mitologia e della tradizione romana, divenendo in seguito il patibolo di tantissimi martiri cristiani.

Oggi il Colosseo è uno tra i monumenti che più rappresenta l’Italia nel mondo ed è tra le attrazioni turistiche più visitate con oltre 7 milioni di turisti l’anno.

Rispondi aMessaggio

Accedi a ItalyRa

Lorem Ipsum è un testo segnaposto utilizzato nel settore della tipografia e della stampa. Lorem Ipsum è considerato il testo segnaposto standard sin dal sedicesimo secolo.

Dettagli dell' account saranno confermati via email.

Resetta la password