Cerca
Aggiungi la tua azienda
Accedi
Per una migliore esperienza su Italyra consenti l'accesso alla posizione cliccando qui. I risultati di ricerca verranno profilati in base a dove sei!

Panzerotti Baresi Verificato

31
Ottieni Indicazioni Visualizzato - 4362

I panzerotti baresi sono un cavallo di battaglia della gastronomia locale, uno dei piatti più conosciuti della cucina tradizionale di Bari.
Da non confondere con la fritta brindisina o napoletana, ma nemmeno con il calzone leccese, il panzerotto è un must barese perfetto per snack, aperitivi, o riunioni in famiglia o tra amici, perfetto  in caso di vigilie o feste religiose di qualsiasi ricorrenza in cui la panzerottata è d’obbligo.

 

Come prepararedei Panzerotti Baresi D.O.C: ecco gli ingredienti

 

  • 1 kg farina
  • 1 cubetto lievito di birra
  • 400 ml acqua
  • 1,5 cucchiai sale fino
  • 1,5 kg mozzarella (per ripieno)
  • 800 gr pomodori pelati (per ripieno)
  • 100 gr pecorino romano grattugiato (per ripieno)
  • sale q.b. (per ripieno)
  • pepe q.b. (per ripieno)
  • 1 lt olio per frittura

 

Ecco la ricetta e il procedimento per un perfetto panzerotto

 

Una volta sciolto il lievito in acqua tiepida, versiamo a fontana su un piano la farina, e man mano che si versa l’acqua tiepida con il lievito, lavoriamo l’impasto fino ad accordarlo e farlo risultare liscio e della consistenza giusta come la pasta per la pizza 

Una volta raggiunta la consistenza giusta facciamo dell’impasto una grossa palla e copriamola con un canovaccio  umido e sopra ancora una coperta per tenerla al caldo e permettere all’impasto di lievitare per almeno 2-3 ore finché il volume non sia raddoppiato

Mentre l’impasto continua a lievitare noi possiamo preoccuparci di preparare il ripieno dei panzerotti:
Tipicamente barese è un ripieno di Mozzarella e Pomodoro, quindi tagliamo la mozzarella a cubi e lasciamola scolare un po, nel frattempo possiamo sminuzzare i pomodori pelati e scoliamo anche questi; a questo punto impastiamo il sugo con i cubetti di mozzarella, con un po di pecorino grattugiato, sale e pepe.

Ora che l’impasto è pronto , possiamo dividerlo in piccole palline (circa 70 g l’una) e preoccupiamoci di riporle sul tavolo infarinato disponendole a buona distanza per evitare che si uniscano tra di loro.

Ora è il momento di stendere con un mattarello ogni pallina, dando una forma tonda del diametro di 15/20 cm, e nel frattempo preoccupiamoci di riscaldare in una padella, preferibilmente larga, l’olio per friggere.

Al centro di ogni pallina stesa col matterello posizioniamo un abbondante cucchiaio di ripieno e chiudiamo accuratamente il panzerotto facendo attenzione a sigillare per bene il bordo, facendo pressione con le dita, e ripiegando il bordo verso l’interno, schiacciando con  i rebbi di una forchetta, per  cucire per bene la pasta, ed evitare che il ripieno fuoriesca.

Una volta sigillato ermeticamente il panzerotto, possiamo immergerlo nell’olio ormai bollente e friggiamolo per 4-5 minuti rigirandolo lentamente con attenzione per evitare che si apra o si buchi, fino a raggiungere una buona doratura.

Una volta dorato per bene, adagiamolo su della carta da cucina assorbente,  per asciugarlo dall’olio in eccesso.
Ora i panzerotti baresi, ancora caldi, sono pronti da servire.

Rispondi aMessaggio

Accedi a ItalyRa

Lorem Ipsum è un testo segnaposto utilizzato nel settore della tipografia e della stampa. Lorem Ipsum è considerato il testo segnaposto standard sin dal sedicesimo secolo.

Dettagli dell' account saranno confermati via email.

Resetta la password