Cerca
Aggiungi la tua azienda
Accedi
Per una migliore esperienza su Italyra consenti l'accesso alla posizione cliccando qui. I risultati di ricerca verranno profilati in base a dove sei!

Torre Normanna Verificato

48
Ottieni Indicazioni Visualizzato - 4737

 

 

Siamo in piazza Galtieri, nel centro antico del Comune di Canneto di Bari. La piazza è dominata, dal XII
secolo, da una torre normanno angioina detta Torre Normanna, e dalla facciata nord del Palazzo
Marchesale Gironda-Nicolai.

La Torre di guardia, alta circa 18 metri, permetteva di controllare il territorio circostante anche per farsi
trovare pronti in caso di attacchi nemici.

Abbiamo spesso sentito parlare di leggende che narrano l’esistenza di misteriosi tunnel sotterranei,
utilizzati come vie di fuga e di difesa. È il caso del centro antico di Canneto. A sud del paese, con l’ingresso
nei pressi del Palazzo Marchesale e della Torre Normanna, probabilmente nel rinascimento, fu realizzato un
tunnel che avrebbe consentito di fuggire verso sud per circa 1 km in caso di assedio o attacco.

La Torre, a pianta quadrata, in origine composta da quattro piani, possiede oggi una stretta scalinata
metallica che porta all’ultimo piano dal quale si può accedere al lastricato con una scala che si trova nello
spessore murario.
Successivamente fu probabilmente rinforzata alla base da uno zoccolo a scarpa di cui rimangono solo poche
tracce.

 

 

All’interno, c’erano piani realizzati con tavolati lignei (a parte la volta del piano terra che era in pietra) e
collegati da scale anch’esse in legno, tranne al piano terra che era in muratura o totalmente assente per
difesa. Negli anni alla torre si sono addossate altre strutture ed è stata utilizzata come abitazione privata.
Negli anni del XX sec. ha subito un importante restauro.

La Torre Normanna termina in alto con un coronamento di archetti pensili su mensole, nei quali s’innestano
caditoie su ciascuno dei lati, alcune con stemmi a rilievo.

La Torre, acquistata da diversi proprietari e adibita a vari usi, subì dunque modifiche e restauri e fu
vincolata dalla Soprintendenza nei primi decenni del XX sec. Il monumento è ora di proprietà del Comune di
Adelfia.

 

 

Rispondi aMessaggio

Accedi a ItalyRa

Lorem Ipsum è un testo segnaposto utilizzato nel settore della tipografia e della stampa. Lorem Ipsum è considerato il testo segnaposto standard sin dal sedicesimo secolo.

Dettagli dell' account saranno confermati via email.

Resetta la password