Indietro

Orecchiette fatte in Casa

Ostuni Ostuni BR


Le orecchiette fatte in casa costituiscono uno tra i fondamentali piatti tipici della cucina pugliese.

Perle culinarie dal sapore unico

Da sempre le orecchiette fatte in casa rappresentano il simbolo della Puglia per antonomasia. Vengono preparate solitamente nelle grandi occasioni o durante le feste dalle nonne e dalle mamme pugliesi che, con passione e amore, creano queste perle culinarie dal sapore unico.

Attraverso questa ricetta originaria di Ostuni e grazie ai consigli e suggerimenti potrai imparare a preparare delle tipiche orecchiette degne della tradizione e, abbinandole a vari sughi e condimenti come il ragù o le cime di rapa, realizzare dei piatti super gustosi e squisiti.

 


Ingredienti per 6 persone

  • 400 g di farina di semola possibilmente di grano duro rimacinata
  • 200 ml di acqua a temperatura ambiente
  • Sale qb

Procedimento

Versate la farina sul tavoliere e un pizzico di sale. Mescolate leggermente e poi formate una fontana. Aggiungete al centro l’acqua e mischiate piano piano con le dita in modo che la farina e l’acqua si amalgamino bene.

 

Lavorate l’impasto per circa 10 minuti fino a quando non risulta lisco e omogeneo.
Una volta pronto dategli una forma tonda e fatelo riposare a temperatura ambiente, ricoperto da un canovaccio per non farlo seccare.

 

Dopo 15 minuti prendete un pezzo di impasto e stendetelo formando un filoncino di pasta spesso circa 1 cm. Tagliate questo “filo” di pasta ricavandone piccoli quadratini.


Prendete un coltello dalla punta arrotondata (i più esperti possono usare le dita) e trascinate  la lama sul pezzettino di pasta, dall’esterno verso l’interno, premendo leggermente, formando delle piccole conchigliette.

Successivamente mettete il dito all’interno della cavità e rigirate la conchiglietta al contrario.

Ripetete questo procedimento con il resto dell’impasto.