Cerca
Aggiungi la tua azienda
Accedi
Per una migliore esperienza su Italyra consenti l'accesso alla posizione cliccando qui. I risultati di ricerca verranno profilati in base a dove sei!

Festa di San Pietro e Paolo Verificato

25
Ottieni Indicazioni Visualizzato - 3342

La festa patronale di San Pietro e Paolo a Galatina rappresenta uno tra più importanti eventi dell’intero Salento. 

 

Festa di San Pietro e Paolo: storia e tradizione

 

Il 29 giugno Galatina festeggia i suoi santi patroni: Pietro e Paolo.

La nomina a protettori della città è dovuta al fatto che, secondo la tradizione, i due santi fecero tappa proprio nella città di Galatina durante i loro viaggi di evangelizzazione nel mondo.

 

La storia di San Pietro

 

Si racconta che San Pietro si fermò a Galatina durante il viaggio da Otranto a Taranto. Si suppone che il Santo si sia fermato nel podere detto “Pisanello” in contrada San Vito dove trovò riposo su una grossa pietra che attualmente è custodita nella Chiesa Matrice.

Per questo i galatinesi scelsero l’apostolo come protettore della città e a lui fu dedicata la Chiesa e la città prese il nome di “San Pietro in Galatina”. Col passare del tempo tornò poi ad essere di nuovo Galatina.

 

San Pietro e il morso della taranta

 

L’apostolo San Paolo invece, fu ospitato secondo la leggenda in casa di un cittadino galatinese; il Santo, per ringraziarlo dell’ospitalità, fece sì che l’acqua del pozzo di quella casa diventasse miracolosa con il potere di guarire dal morso della taranta, da cui il famoso appellativo all’apostolo di “Santu Paulu de le tarante”. 

L’uomo successivamente dedicò proprio a San Paolo la piccola cappella nella propria dimora, denominata Chiesetta di San Paolo

Ogni anno nel giorno della festa patronale, le tarantate accorrevano per invocare la guarigione dal morso velenoso del ragno.

Chi accompagnava la tarantata attingeva acqua dal pozzo che la donna beveva fino a vomitarla tutta nella cavità, da cui comparivano le serpi che tentavano di afferrarla. 

Chiusa l’apertura del pozzo il miracolo era compiuto.

Agli inizi degli anni cinquanta il pozzo venne fatto poi murare per motivi igienici dopo che la falda si inaridì. Col tempo il rito delle tarantate è andato via via scomparendo.

 

La Festa di San Pietro e Paolo oggi: il rito delle tarantolate

 

La Festa di San Pietro e Paolo, che va dal 28 al 30 giugno, è molto sentita dalla popolazione salentina che ancora oggi, in questo giorno, ricorda “le tarantolate” con il  tipico e caratteristico rito, durante il quale le donne rievocano le tipiche movenze e urla di disperazione e dolore.

Galatina in questi giorni di festa si veste di suoni, musica e colori, e accoglie una moltitudine di persone che vengono da ogni dove per assistere a questa particolare e imperdibile celebrazione.

Località:

Meteo in Città :

Dove Dormire

Rispondi aMessaggio

Accedi a ItalyRa

Lorem Ipsum è un testo segnaposto utilizzato nel settore della tipografia e della stampa. Lorem Ipsum è considerato il testo segnaposto standard sin dal sedicesimo secolo.

Dettagli dell' account saranno confermati via email.

Resetta la password